22 febbraio 2016

Sapore di pepe, aroma di caffè



Quella appena trascorsa è stata una settimana
di quelle che si sa quando cominciano
ma non quando finiscono.


Consegna schede,
collegio docenti,
dipartimenti disciplinari,
consuete ore a scuola,
varie ed eventuali.
Nulla di tragico,
tutto molto estenuante.


Senza contare che per motivi vari
a questa settimana ero arrivata
piuttosto stanca e tirata
(no, quella addormentata sul divano
alle 8 di sera non ero io, no!).
Anche il blog ha fatto un pisolino con me,
ma ora sono di nuovo qui ;)
E sì,
torno con un post – ricetta!


È che alla fine della settimana scorsa
avevo bisogno di una coccola
e in genere per me
questo vuol dire dolci.
Ma,
anche dopo la lettura di questo post
mi son detta che non avrei ceduto,
avrei preparato qualcosa di buono,
ma non dolce
(così magari sarebbe durato anche di più).


Così ecco qua,
grissini al pepe e caffè a modo mio!
(la ricetta originale si può trovare
sulla rivista Fior fiore in cucina della coop)

Ingredienti:
200 g di farina “0”
300 g di farina “1”
250 g di acqua
50 g di olio extravergine d’oliva
8 g di sale
15 g di lievito di birra in panetto (o 7 g di quello in bustina)
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di caffè macinato
1 cucchiaino di pepe macinato
Per la finitura:
semi di sesamo, olio extravergine d’oliva, pepe

Sciogliere il lievito e il cucchiaino di zucchero in 50 g d’acqua e lasciare riposare
per 10 minuti. Intanto mescolare in una ciotola le farine, il sale e
i cucchiaini di caffè e di pepe. Versare al centro il lievito sciolto,
i restanti 200 g d’acqua e l’olio e impastare fino ad ottenere
un impasto morbido ed elastico. Su un foglio di carta forno spargere una
manciata di semi di sesamo e del pepe macinato. Stendervi la pasta
e tirarla fino ad ottenere una sfoglia di circa un centimetro di spessore.
Spargere un’altra manciata di semi di sesamo e di pepe sulla superficie.
 Disporre il foglio in una teglia e ricoprire quest’ultima con un canovaccio.
Lasciare lievitare per almeno un’ora.
Tagliare la sfoglia in listarelle larghe un dito. Tirarle e attorcigliarle
per dare la forma. Disporre in una teglia e infornare a 200°C per 18 – 20 minuti.
Lasciare raffreddare …
e sgranocchiare ;)


In realtà non ho resistito
e il primo l’ho mangiato che era ancora bollente,
poi però mi sono trattenuta
e sono riuscita a salvarli fin per le foto
fatte il giorno dopo ;)
Con il formaggio sono una meraviglia!
La prossima volta potrei fare un esperimento dei miei
e sostituire il caffè macinato con quello solubile:
si sente poco secondo me,
troppo poco ;)

Buona settimana

8 commenti:

  1. Ecco, adesso mi è venuta fame... questi grissini mi attirano tantissimo, sembrano appetitosissimi... complimenti per la splendida riuscita della ricetta e complimenti per le foto che sono come sempre stupende!
    Non so come hai fatto a resistere senza mangiarli per fargli le foto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina!!!
      Sono stati una sorpresa, non pensavo venissero bene al primo colpo, soprattutto perchè, come mio solito, ho cambiato un po' la ricetta ;) E sì, sono appetitosi! (infatti non sono durati poi molto, dopo le foto ...)

      Elimina
  2. ma dai: pepe e caffè! che accostamento inconsueto... mi hai fatto venir voglia di provarci!
    lori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considera che quando ho letto caffè ho pensato: no! E subito dopo: ma magari sono buoni, io adoro il caffè, proviamo! ;)
      E sono molto buoni, però, come ho scritto nel post, il caffè si sente più che altro come aroma quando sono caldi, per questo sto pensando di modificare ancora la ricetta ... il caffè si deve sentire!!! ;)

      Elimina
  3. uno strano abbinamento, ma immagino il profumo...da provare certamente! Un abbraccio e buon w.e. Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il profumo era meraviglioso ... e il sapore pure ;) Provali!!!
      Buona domenica Lory :)

      Elimina
  4. Fra, ci risiamo... vengo qui a recuperare i tuoi post e zac, la sorpresa e l'invocazione arrivano improvvise, facendomi fare un saltello di gioia! :-) E qui è doppio, perchè forse non sai che da tempo voglio cimentarmi con i grissini e l'unione di pepe e caffè mi stuzzica proprio tanto! Abbasserò la dose di lievito di birra (cosa che consiglio anche te, serve solo un pochino in più di pazienza per la lievitazione) e penserò magari anche a qualche salsetta come accompagnamento... e il primo assaggio, ovviamente, sarà in tuo onore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me i grissini stuzzicano la fantasia e non vedo l'ora di scoprire la tua ricetta ;) (se poi ci aggiungi una salsina ...) Questi si sono rivelati molto buoni, ma a mio parere il caffè rimane più che altro un profumo che si sente soprattutto quando sono caldi ... quindi sto pensando di riprovare con il caffè solubile (voglio che si senta!); e questa volta, partendo per tempo, proverò anche a ridurre la quantità di lievito ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...