1 dicembre 2015

Un, due, tre ... stella!



Non so bene per quale motivo,
voglio dire la forma ‘stella’ mi è sempre piaciuta,
ma quest’anno ne sono particolarmente ossessionata.


Sarà perché l’ho sempre associata ai sogni,
sarà perché ha un’aria magica
(quante bacchette fatte con un bastoncino
e una stella di carta incollata in cima
ho costruito da piccola),
sarà perché alla fine ho ceduto
e, invece di limitarmi a sbirciare le immagini fino a che non me le oscurava,
 mi sono iscritta a Pinterest anch’io
(a proposito qui trovate la mia pagina,
se volete dare un’occhiata ;) ),
ritrovandomi la home invasa da progetti stellosi,
insomma non ho resistito!


E così il primo progetto natalizio
di quest’anno
non poteva che essere
un cielo stellato.
A cosa fa da sfondo?
Potete farvene un’idea con l’ultima foto
(ne parleremo meglio nel prossimo post ;) ),
ma prima
vi va di provare
a fare qualcuna di queste stelline?
Sono facili e l'effetto è assicurato!


Occorrente:
foglio di carta,
matita e righello,
forbici,
colore oro,
filo per appendere,
colla (facoltativo),
ramo
spago (per appendere il ramo)


Per prima cosa occorre disegnare sul foglio un pentagono regolare
(altrimenti si può scaricare un’immagine da internet
o seguire le indicazioni di questo post per ricavare un pentagono
da un foglio quadrato con una tecnica origami
(che è il procedimento che ho seguito anch’io)).
Piegare a metà ogni vertice del pentagono (foto 1) e poi
riaprire il foglio. 


Piegare la base del pentagono
verso l’alto, facendo combaciare i due vertici della base con le linee che si sono create
nelle precedenti piegature (foto 2); riaprire il foglio e ripetere il procedimento per ogni lato.
Seguendo le piegature appena fatte, piegare verso l'interno due lati contigui
spingendo verso l’esterno il vertice che si trova tra i due lati (foto 3 – 4);
ripetere il procedimento per ogni lato.


Piegare tutti i lati verso l’interno mantenendo fuori le punte (foto 5).
Ecco formarsi la stella (foto 6).
Girare la forma ottenuta e ripiegare a metà
ognuna delle 5 punte (foto 7 ); risollevare momentaneamente
la piegatura della prima punta per poter piegare anche l’ultima (foto 8).
Ecco fatto,
la stella è pronta!


Questo origami non si apre,
ma per sicurezza si può sempre mettere un puntino di colla
sotto le ultime piegature
in modo che proprio non si muova.
Ora si può procedere a decorarla
(ma si può lasciare anche così,
specialmente se sono state usate carte già decorate).
Io ho deciso di pitturare un paio di punte
con un pennarello dorato,
per dare un po’ di movimento.


Con un filo di cotone,
o anche del filo da pesca,
 appendere le stelle ottenute ad un bastone
e fissare quest’ultimo a parete.
Finito!
Che ne dite?
A me l’effetto piace molto,
soprattutto mi piace l’insieme che si è creato
con ciò che sta sotto a questo cielo ;)



Buona settimana

P.S.: qui trovate sia la spiegazione per ottenere un pentagono
da un quadrato che il tutorial di questa stella (con foto migliori delle mie … prima o poi
imparerò a fare le foto delle spiegazioni con una luce migliore!)
Le spiegazioni sono in inglese,
ma le immagini sono molto chiare (e c’è anche la versione video).

P.P.S.: la settimana prossima vi spiego come fare il villaggio
dell'ultima foto ;)
(e prometto foto migliori … spero … )

8 commenti:

  1. Troppo belle per non provarci! Grazie per il tutorial dettagliatissimo!
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa!!!
      Con la tua manualità verranno perfette :)

      Elimina
  2. Che belle le tue stelle, dovrò mettermi di impegno e provare a farle... mi piace molto l'idea che hai avuto di appenderle ad un ramo... non vedo l'ora del post sulle casette...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina!!!
      Prova, vedrai che sono facili e carinissime :)
      E poi appese ad un ramo fanno già festa anche così ;)

      Elimina
  3. Bellissime queste stelle e molto di impatto! Però la vedo dura per la realizzazione. Dovrei provare ma, così a naso, mi sembra di capire che non sono particolarmente facili da realizzare.
    Non vedo l'ora di leggere il post riguardo alla realizzazione del villaggio. Adoro questi villaggi total white. Complimenti. Ti vengo a trovare alla prossima!
    P.S.: Approfitto per invitarti al mio 1° Giveaway. Se ti fa piacere partecipare alla mia festa mi trovi qui: http://mycountryroom.blogspot.it/2015/12/1-my-countryroom-giveaway.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta!
      Sembrano difficili, ma non lo sono, prova e vedrai :)
      Anche a me piacciono molto questi piccoli villaggi ed era da tempo che ne desideravo uno!
      A presto!!!

      Elimina
  4. Anche io sono stella-dipendente... perchè sono sogni-dipendente... e desideri-dipendente... e vorrei che esistesse un 10 agosto tutti i mesi, per vedere e inseguire con lo sguardo code luminose che attraversano il cielo e chissà, forse portano un po' di quella serenità che si è persa per strada...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io voto per un 10 agosto tutti i mesi, mi piace da matti questa idea!!! Ci si potrebbe portare a casa un po' di polvere di stelle ogni tanto o seguire più spesso code luminose e vedere dove portano ...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...