14 dicembre 2014

Bianchi pompon, come neve



Sono due giorni che traffico
con tralci di vite,
rami di cipresso,
nastri,
fili di lana bianca,
perline dorate.


Quest’anno ho deciso
di decorare l’esterno della casa
solo con elementi naturali
e soprattutto
puntando specialmente sui toni del panna
e del bianco per i decori
(qualcuno sta pensando alla neve?
Io no, non l’avevo minimamente in testa ;) ).
Naturalmente ho preparato anche
una ghirlanda molto semplice.


Per farla occorrono:
una ghirlanda (o tralci di vite da intrecciare),
rami verdi resistenti (io ho usato potature di cipresso),
spago,
nastri,
lana,
cartone, matita, forbici, colore acrilico panna, pennello.

Sporcare la ghirlanda con il colore acrilico e un pennello asciutto,
disporre i rami verdi secondo il proprio gusto e, una volta stabilita la disposizione,
fissare con un giro di spago i rami alla ghirlanda
(se non piace che appaia qua e là lo spago, nasconderlo
aggiungendo rametti dove occorre).


Per i pompon: ritagliare dal cartone due cerchi
più o meno del diametro in cui si vogliono realizzare i pompon (io ne ho fatti di due dimensioni diverse).
Al centro dei due cerchi disegnare e ritagliare un altro cerchio di diametro inferiore
(in modo da ottenere due “ciambelle”).
Accoppiare i due cerchi e cominciare ad arrotolarvi intorno la lana: alla fine si dovrà avere
una “ciambellina” di lana.
Delicatamente infilare le forbici tra i due cartoni e tagliare la lana tutt’attorno,
avendo cura con l’altra mano di tenere ben stretto il centro (altrimenti
i piccoli fili di lana scappano!).
Una volta tagliata tutta la circonferenza, inserire un pezzo di spago
tra i due cartoni, fargli fare un giro attorno alla lana, stringere
e chiudere con un nodo. Delicatamente estrarre i due cartoni
(ma si possono anche rompere, però poi bisognerà rifarli per realizzare un altro pompon)
e sistemare il pompon (eventualmente accorciare i fili troppo lunghi).


Fissare i pompon alla ghirlanda, nascondendo i nodi tra i rami.
Preparare un fiocco con i nastri
e sistemarlo al centro; fissarlo con lo spago alla ghirlanda e, sul retro,
realizzare un occhiello per poter poi appenderla.
Avvolgere un altro nastro nella parte inferiore della ghirlanda.
Ecco fatto!
In questo modo la porta sarà vestita a festa
e soprattutto quei pompon mi ricordano,
ogni volta che li vedo,
tra piccole palle di neve ;)


Ma comunque
la settimana appena trascorsa
ha voluto regalare un piccolo (e breve, ahimè)
anticipo d’inverno …
guardate cosa ha catturato la mia macchina fotografica
qualche mattina fa :)


Buona settimana

P.S.: Sono scarsissima, lo so :(
Un tutorial per i pompon senza foto!!!
Non si può … per fortuna che in rete ce ne sono mille migliori dei miei ;)
(per farmi perdonare vi lascio il link di un video che illustra
la tecnica che ho spiegato qui, 
ma ovviamente si possono fare anche in altri modi!).

8 commenti:

  1. La sempilcità spesso dà gli effetti migliori :)
    Ora per farti vergognare di meno ti dirò che io, presa da mille cose, devo ancora terminare e appendere la mia ghirlanda!!! Sono veramente pessima!!!
    baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo!!!
      Sì, ma sono sicura che non appena l'avrai finita sarà bellissima :)
      Un bacio

      Elimina
  2. Che bello venire qui, so che trovo serenità, semplicità ed eleganza, cosa voglio di più? Grazie cara anche per le belle foto che semre ci regali! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Ely, per queste tue dolcissime parole!!!
      Un bacione

      Elimina
  3. Le cose semplici sono sempre le migliori!!! Complimenti per la raffinatezza della scelta!
    Un bacione
    Monique

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero :)
      Grazie Monique,
      un bacione!

      Elimina
  4. Immagino gatti curiosi che scambiano pon pon per pop corn... e ragazze sorridenti che si divertono a prepararli... una è abile e pratica, l'altra procede lentamente e guarda tutte le mosse, ma ci riuscirà! :D
    L'ultima foto è un po' speciale... quel contorno di luce riesce ad attraversare brina e freddo, a scaldare solo con lo sguardo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che fare i pompon è davvero divertente perchè è difficile sbagliare e alla fine ti ritrovi con in mano una pallina fluffosa (se ti stai chiedendo se questo termine esiste, la risposta è sì, sul dizionario c'è ... l'ho aggiunto io a penna sotto la lettera F) che le mie gatte trovano molto interessante ;)
      Quella mattina la luce era magica e tutto brillava (considera che l'atmosfera che c'era è riuscita a risollevarmi da una giornata partita troppo presto e molto male), una meraviglia :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...