23 settembre 2014

Manciate di mirtilli, fette di zucca e mele cotogne ... benvenuto Autunno!



A volte si hanno delle aspettative.
A settembre tutto ricomincia
ed è possibile,
complici i lunghi pomeriggi estivi passati a leggere, fotografare e rimuginare,
è possibile che nella testa si formino delle idee,
dei pensieri che hanno l’ardire di accendere barbagli di speranza
che magari era meglio lasciare spenti.


Settembre per me
è agrodolce.
Ho sempre amato questo mese,
in bilico tra la luce, il calore, la lentezza dell’estate,
i colori, il fresco, le mille attività dell’autunno.
Ho sempre amato questo mese
anche se negli ultimi anni ha significato ricominciare qualcosa che …
qualcosa che se incontri le persone sbagliate,
e se comunque piuttosto preferiresti tirarti una martellata sul dito che dedicarti a tale impresa,
ecco qualcosa che … anche no, grazie!


Ma quest’anno, ecco, avevo delle aspettative.

Così, voi cosa fate quando qualcosa va storto?

Perché io ho una mia tecnica …
una tecnica che ha poca considerazione della linea
e molto a che fare con la necessità di regalarsi un conforto,
una coccola profumata e gustosa.
In sostanza: accendo il forno e preparo gli ingredienti ;)


Mi piace cucinare a settembre.
Non dà più così fastidio accendere il forno
e la natura comincia a regalare frutti colorati,
tipici di questa stagione,
che io amo particolarmente.
Il nero-blu-viola dei mirtilli.
Il verde o arancione ma arancione delle zucche.
Il giallo delicato, lanuginoso delle mele cotogne.
E poi l’uva, le mele, la melagrana …
Le noci, le castagne, le giuggiole …
Non vedo l’ora di passeggiare in città e di essere sorpresa all’improvviso dal profumo delle caldarroste.


Le foto che vedete in questo post
ritraggono la produzione di questa settimana:
si parte con i muffin ai mirtilli,
si prosegue con quelli alla zucca (qui trovate la mia versione)
e si finisce con le mele cotogne al forno,
preparate con zucchero di canna, chiodi di garofano e vino rosso
e che sono qualcosa di meraviglioso (si forma un caramello che è la fine del mondo)
e assolutamente deleterio per qualsivoglia forma di dieta ;)


Settembre è cominciato così,
tra alti e bassi,
con aspettative deluse
e montagne di zucchero e miele,
colori e profumi di un autunno che da un paio di giorni ha bussato alla porta.
Gli ho aperto perché, nonostante tutto,
amo questo mese e questa stagione.


Questa e la prossima, le mie stagioni preferite
(anche se ogni momento dell’anno ha le sue peculiari bellezze),
perciò non posso che essere contenta!

Buona settimana … e buon autunno!
   
  

12 commenti:

  1. Bellissimo post, le tue foto sono spettacolari, sei veramente brava! Per quanto riguarda le tue riflessioni personali su quel qualcosa che ricomincia a settembre, sulle aspettative, sulle persone sbagliate, sulle martellate sul dito ... forse ho capito quello che intendi dire ... e un po' ti capisco ... Ma bisogna farsi coraggio, tra alti e bassi, e pensare che le aspettative prima o poi saranno soddisfatte, magari anche per altre vie... Stasera sono in vena di discorsi contorti ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è affatto contorto il tuo discorso Manu, e sono d'accordo con te: è per questo che cerco di pensare e di occuparmi delle cose che mi piacciono di questa stagione (e sono tante) ... è solo che a volte è più facile rifugiarsi tra un muffin ai mirtilli e uno alla zucca ;)
      Grazie per le foto, mi sono divertita a farle (e soprattutto quelle con la zucca mi piacciono molto...) ... e se le confronti con quelle del post con la ricetta dei muffin puoi vedere come ero assolutamente un disatro! Mi piace constatare che almeno un po' sono migliorata ;)

      Elimina
  2. Settembre è il mese delle aspettative anche per me, nuovi progetti creati durante l'estate e nuovi inizi. Adoro questa stagione, calda e fresca insieme e tu l'hai rappresentata benissimo con queste ricette. Lo trovo un mese di passaggio che ci fa salutare pian piano l'estate e ci fa attendere l'inverno con i suoi profumi... Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, sono d'accordo con te! Amo settembre e l'autunno ... e amo i muffin alla zucca (ne ho appena sfornate due teglie...) ;)
      A volte le cose non vanno proprio come previsto/sperato, ma i profumi, i sapori e colori di questo mese mi risollevano sempre!
      Un bacio

      Elimina
  3. Ero convintissima di aver commentato questo post, visto che sono passata da qui anche ieri. Ho ammirato le tue foto, ho letto le tue riflessioni e concordo: il mese di settembre è uno dei miei preferiti. La natura con i suoi profumi, colori e paesaggi da sogno, la torta di mele che con il suo profumo invade la casa, inizia il countdown per le feste di Natale, tutto questo mi rilassa, mi tranquillizza, mi fa sognare. E ogni tanto abbiamo bisogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, settembre è bellissimo ... e mi hai fatto tornare in mente che oltre alla torta di mele (che hai ragione, ha un profumo buonissimo e inconfondibile e poi se ne possono fare varie versioni ...) devo preparare le fettine di mela da seccare e mettere via, poi i muffin alle mele e caffè, poi le mele caramellate, poi ... la smetto perchè ultimamente le metterei ovunque ;)
      Grazie Any!
      E sì, ogni tanto c'è bisogno di sognare un po' :)

      Elimina
  4. Bellissimi i colori di queste foto! Settembre è anche il mio mese preferito: apprezzo i profumi, apprezzo i frutti, apprezzo questo primo fresco in serate di giorni ancora tiepidi. E attendo anch'io con ansia le caldarroste.
    Quando qualcosa va storto in autunno io ho il mio piccolo rito: patate americane mangiate davanti alla tv sotto la coperta. Era una cosa che facevo sempre da bambina e che mi dà la sensazione di essere coccolata :)
    un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia :)
      Per me settembre è un po' come l'inizio dell'anno: tutto ricomincia con un contorno di colori e profumi che amo!
      Mi piace questo tuo rito delle patate davanti alla tv, magari sotto alla coperta nuova, anche perchè, secondo me, l'idea è proprio quella: una coccola che ci rimetta di buonumore ;)

      Elimina
  5. Mi intrigano queste mele cotogne al forno!! Riesco già a immaginare il profumo che si sprigiona quando cuociono.. Posso chiederti ulteriori delucidazioni sul procedimento e la cottura? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buonissime e super profumate!
      Il procedimento è semplice: le lavi, le tagli a metà e le disponi, con la parte tagliata verso il basso, in una pirofila con il fondo cosparso di zucchero (io ho usato quello di canna, ma si può usare anche quello bianco). Le ricopri ancora di zucchero (per 3 mele cotogne io ho usato circa 2 hg di zucchero) e aggiungi un bicchiere di vino rosso. Inforni a 180° ricoprendo la pirofila con un foglio di alluminio. Dopo mezz'ora estrai la pirofila, aggiungi 3 chiodi di garofano e continui la cottura, senza ricoprire ancora la pirofila, per un'altra ora abbondante.
      Fammi sapere se provi :)

      Elimina
    2. Per le cotogne è troppo tardi, che peccato!! Però sono sicura che anche delle mele sarebbero ottime, magari con un po' di zucchero in meno.. ti terrò aggiornata su eventuali esperimenti, grazie mille! ;)

      Elimina
    3. Penso anch'io che si possa fare con le mele, però secondo me vanno accorciati i tempi di cottura.
      Aspetto notizie, allora ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...