20 luglio 2014

Gelato alla pesca



Per quel che mi riguarda,
il gelato è una di quelle cose come il cioccolato o il te.
Buono, confortevole e confortante.
Una di quelle cose che difficilmente si rifiuta,
una di quelle cose che fa sempre piacere,
in special modo quando ci si sente un po' giù.


Mi piace il gelato fresco, appena preso in gelateria,
corposo e morbido.
Non mi piace il gelato confezionato
(a parte il Cucciolone) ;)
Mi piace farlo in casa,
anche se non sempre i risultati sono perfetti.
Questo però è un classico
e difficilmente viene male
(cioè bisogna proprio mettercisi d’impegno per rovinarlo!).


Gelato alla pesca
Ingredienti per mezzo chilo di gelato:
350/400g di pesca,
100g zucchero,
100ml di panna,
facoltativo succo di limone.
Sbucciare le pesche e metterle nel frullatore. 
Frullarle completamente (se piacciono piccoli pezzi di frutta, non frullarle del tutto) e versare il composto ottenuto in un tegame. 
Aggiungere lo zucchero (e volendo il succo di limone) e mettere il tegame sul fuoco. Appena il composto comincia a sobbollire spegnere il fuoco. 


Aggiungere la panna e amalgamare bene. 
Quando il composto è a temperatura ambiente, metterlo in frigorifero per una mezz’oretta, 
in modo che sia bello freddo. 
A questo punto versare il composto nella gelatiera 
e lasciare andare secondo le indicazioni riportate 
(la mia gelatiera lo prepara in circa 30-35 minuti). 
Una volta pronto, riporre il gelato in freezer a consolidare per una mezz’ora.


Oggi è il compleanno della mia mamma e il gelato alla pesca, 
uno dei suoi preferiti, 
ha fatto parte del regalo ;)

 
Fa caldo …
vado a mangiare un po' di gelato ;)

Buona settimana

6 commenti:

  1. Ho letto cucciolone? Il gelato cucciolone? Il compagno di infinite estati, in colonia, in montagna con la certezza che mai gelato potesse essere più buono.... Ma forse questo alla pesca lo è.... Cremoso e fresco, che bontà! Auguri alla tua mamy! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, proprio lui ;)
      Ma anche questo alla pesca è proprio buono e la mia mamma ha apprezzato!
      Grazie Ely
      Un bacione

      Elimina
  2. Con una coppetta rosa - anzi, color pesca che è un colore tutto suo - possiamo metterci sedute su due sdraio a naso in sù... vediamo quante stelle passeggiano, ridono, si prendono per mano e magari cadono perchè hanno voglia di farsi un giretto qui...
    Se io fossi la notte avrei scorte infinite di gelato, ore libere a disposizione, un'omonima con cui chiacchierare, gatti da accarezzare e tante ore che passano lente e serene, con il vento fresco che alza la gonna e allora viene da ridere... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è proprio un'ottima idea ... scorte inesauribili di gelato, ore libere, compagnia giusta per chiacchierare di cose serie e allegre, importanti e leggere, gatti, brezze biricchine, notti stellate ...
      Io un po' di gelato già pronto ce l'ho e le gatte matte sono curiose di conoscere Ulisse ... preparo le sdraio? ;)

      Elimina
  3. Ma che buono!!! Me lo mangio con gli occhi!!!! Sai rendere poetiche anche le foto del cibo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buono lo era proprio ;)
      Grazie Manu!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...