6 luglio 2014

Se una sera d'estate ad un mercatino ...



Cosa succede se una sera d’estate,
addolcita da una brezza leggera,
ci si aggira,
chiacchierando con le amiche,
tra i banchetti di un mercatino dell’antiquariato,
per le vie di un paesino arroccato sulla parte bassa dell’Appennino?


E se per caso,
non avendo davvero l’intenzione di comprare nulla,
ma ugualmente osservando con occhio divertito le mille carabattole e cianfrusaglie ammassate su tavoli e sostegni dalle forme più disparate,
si scorgesse all’improvviso un banchetto
ricoperto da una collezione di occhiali da sole in varie forme e colori
e soprattutto dall’aria irresistibilmente vintage?
E se, dopo vari “dai, prova questo!”
e “guarda quello, è bellissimo! Adesso lo provo”
e anche “secondo me ti sta meglio quello”
oppure “però preferivo quell’altro”,
conditi da smorfie allo specchio e risate,
e avendo l’assicurazione del venditore che si tratta di un lotto di occhiali degli anni ’60,
si finisse col comprare non uno, bensì due paia di occhiali?
Cosa succede?


Succede che ci si ritrova a dover rimediare non una, bensì due custodie!
Questa è la prima.
Che dite, proviamo a farla insieme?
(si tratta di un lavoro veramente semplice e veloce, si fa in un’oretta!).
Occorrente:
stoffa per l’esterno e per l’interno,
imbottitura,
cordino,
spilli, macchina da cucire.


Innanzi tutto occorre prendere le misure degli occhiali per i quali si sta preparando la custodia.
Una volta misurata altezza e larghezza suggerisco di aggiungere un centimetro  per entrambe, per andare sul sicuro.
Raddoppiare la misura dell’altezza e disegnare, con le misure ottenute, due rettangoli sulle due stoffe prescelte, avendo cura di aggiungere 7 cm, sempre all’altezza, nel rettangolo disegnato sulla stoffa che andrà all’interno.
Ritagliare aggiungendo i margini di cucitura (di solito io li faccio di 0,5 cm).
Per imbottire esistono diverse soluzioni.
Se avete il cosiddetto interfacing (non so quale sia il termine italiano) procedete come indica la confezione, altrimenti fate come faccio io, 
che mi ripropongo sempre di comprarlo e poi non lo faccio ;)
Prendere della normale imbottitura e disporla sul rovescio della stoffa che andrà all’interno, lasciando scoperti 3,5 cm da un lato e 3,5 cm dall’altro (come si vede in foto 2).


Capovolgere il tutto e con la macchina da cucire fissare l’imbottitura alla stoffa, creando una sorta di effetto trapunta (non occorre essere precisi e nemmeno chiudere i vari fili, ci penseranno le successive cuciture a bloccare tutto, foto 3).
Incidere la stoffa sopra l’imbottitura, su tutti e quattro i lati, ripiegare all’interno e cucire (foto 4).


Piegare in due la stoffa, l’imbottitura è all’esterno, e chiudere lateralmente, fino al punto in cui finisce l’imbottitura: abbiamo finito la parte interna (foto 5).
Prendere l’esterno, piegarlo a metà, il dritto è all’interno, e chiudere le cuciture laterali. Fissare con uno zigzag e ricordarsi di tagliare via i due angolini alla base (foto 6) così che si rivolti correttamente.
Voltare al dritto.


Infilare la parte imbottita nella busta appena terminata (foto 7).
Ripiegare verso l’esterno le due alette che sbucano e, con l’aiuto degli spilli, bloccarle insieme alla stoffa esterna, ripiegata, quest’ultima, di 0,5 cm verso l’interno (foto 8).
Questa è la fase più difficile: cucire lungo il bordo, a filo della stoffa esterna (foto 8).
Con l’aiuto di una spilla, inserire il cordino nei due canaletti che si sono formati (foto 9).
Ecco fatto! Il portaocchiali è pronto :)


Che ne dite?
Semplice e veloce,
ora ne devo solo preparare un altro ;)

Prima di chiudere vi volevo lasciare una foto del dolce che ho preparato oggi:
tortine decorate con fettine di prugne goccia d’oro!


(è che di solito non sono molto brava nella decorazione,
ma questa volta sono venute niente male anche come aspetto
e sono molto orgogliosa di ciò, sissì ;) )

Buona settimana

P.S.: la tecnica sopradescritta è molto versatile e permette di creare sacchettini di varie dimensioni e forme,
basta solo un po’di fantasia!!!

8 commenti:

  1. Bellissimo questo portaocchiali e grazie mille per il tutorial! Proverò a farne uno anch'io! E come sempre, complimenti per le foto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu!!!
      Sono contenta che ti siano piaciute anche le foto :)

      Elimina
  2. Succede che io avrei fatto lo stesso, mille prove e sorrisi, giocando ad essere un po' diva-attrice vintage... succede che sarei venuta subito con te al mercatino e ne avrei cercato uno anche il giorno dopo e quello dopo ancora... succede che ogni pretesto è buono per creare cose con stoffine così belle... succede che io ovviamente scelgo i pois, perchè sembrano lentiggini che spuntano sul naso con il primo sole d'estate... succede che le tue tortine sono venute benissimo e che ora devo assolutamente cercare cosa siano le prugne goccia d'oro, un nome incantevole... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Succede che l'accoppiata occhiali-specchio è sempre vincente (e divertente), succede che pasticciare con le stoffe ha sempre un suo perchè ;), succede che i pois sono sempre allegri, succede che le prugne goccia d'oro sono dei globi dorati pronti pronti per essere infilati nelle più disparate ricette ... succede che leggere i tuoi commenti è sempre bello bello ;)

      Elimina
  3. Adoro gli occhiali vintage! Anche se non mi è possibile comprarli ai mercatini perchè i miei sono graduati...bellissimo il tuo modello e utile il tutorial :)
    baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia!!!
      Anch'io li adoro, considera che quelli che ho usato finora (e che non ho intenzione di mettere da parte) sono degli anni '70 e li ho da 10 anni (lo so, mi affeziono troppo alle cose) :)
      Il modello è semplice, ma veloce ;)
      Baci

      Elimina
  4. Ohhhh bello tutto, occhiali e porta occhiali ma soprattutto ti invidio la serata con le amiche in giro per mercatini.... E' un po che non mi sento ragazzina e passo una serata serena con le amiche, dovrei organizzare :-) Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely!!!
      ... In effetti, a parte la fortunata circostanza degli occhiali, è stata proprio una bella serata tra amiche ;)
      Un bacione

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...