3 novembre 2012

Waiting for Winter



Finalmente fa un pochino più freddo.
Io amo profondamente il freddo. L’autunno, con i suoi colori, i suoi profumi, i cieli gonfi di pioggia, i cieli tersi e limpidi, con la sua aria che di giorno in giorno si fa più fredda e carica di attesa, e l’inverno, con i suoi prati ricoperti di brina, il vapore condensato che si leva la mattina dai fossi, i cieli grigio perla che recano una promessa di neve, la neve, … sono le mie stagioni preferite.
Sì, lo so! Troppo poetica. … è che il freddo mi ispira, eheh.


E a proposito di freddo che ispira, qualche giorno fa ero alla ricerca di un paio di ciabattine invernali. Devo aver girato due o tre supermercati prima di realizzare che la maggior parte degli articoli proposti non era per nulla di mio gusto. Allora ho pensato di acquistare il paio più economico. Quando però ho visto che il meno caro, ma in compenso molto brutto, costava almeno dieci euro, ho deciso di soprassedere. Tuttavia il problema persisteva …
Alla fine, naturalmente, ho deciso di farmele io. L’avevo già fatto l’anno scorso e con buoni risultati. Non so perché non ci ho pensato prima.
Rovistando nella mia scatola dei ritagli di lana, ho ritrovato una mia vecchia maglia infeltrita di un bel fucsia, in realtà mi erano rimaste solo le maniche (dato che la parte centrale l’avevo usata anni fa per fare un cuscino gattoso per mia sorella). Beh era giunto il momento di usare anche loro. Così, con le maniche infeltrite, l’aggiunta di un po’ di feltro color naturale (per la suola e per l’applicazione) e un pezzetto di fettuccia in tinta con il feltro, usando il modello che avevo disegnato l’anno scorso ho realizzato le ciabattine per questo inverno!

Mi piacciono molto!
Forse, dal soggetto dell’applicazione, si capisce che mi piacciono i gatti?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...